Pit Stop

Blog

Manutenzione pneumatici: 10 consigli essenziali

Non sempre viene attribuito agli pneumatici il giusto riconoscimento nell’ambito della sicurezza stradale.

Eppure, se ci pensi un attimo, gli pneumatici rappresentano l’unico punto di contatto tra un veicolo e la strada, preservarne l’efficienza è essenziale.

Abbiamo stilato una lista con 10 consigli essenziali per la manutenzione degli pneumatici qui di seguito, buona lettura.

1. Rotazione pneumatici

Procedere allo scambio degli pneumatici tra gli assi rende uniforme il loro consumo e, di conseguenza, ne garantisce un comportamento più equilibrato, a tutto vantaggio della sicurezza. Questa operazione dovrebbe essere effettuata ad intervalli regolari. Gli pneumatici anteriori hanno la tendenza a consumarsi molto più velocemente. Qualora si proceda alla loro sostituzione, senza cambiare le altre gomme, è consigliato montare il nuovo set al retrotreno, spostando le posteriori all’avantreno. Così facendo la vettura risulterà più stabile.

2. Equilibratura pneumatici

L’equilibratura degli pneumatici è un’operazione volta ad evitare fenomeni di usura precoce. Allo stesso tempo elimina possibili vibrazioni e fornisce un’adeguata protezione a sospensioni, cuscinetti e sistema di sterzo. Normalmente questo intervento di manutenzione degli pneumatici viene eseguito nel momento in cui si decide di andare a sostituire uno pneumatico. Uno pneumatico non bilanciato presenta un’area più pesante rispetto alle altre, provocando un’usura irregolare e precoce, e sollecitando maggiormente l’avantreno.

3. Convergenza pneumatici

Quando la geometria delle sospensioni non risulta corretta, il rischio è di vedere pregiudicata la tenuta di strada. Il mancato allineamento potrebbe essere la conseguenza di un contatto delle gomme con un marciapiede, o con una buca piuttosto profonda. Anche un’usura irregolare degli pneumatici può rappresentare il risultato di un allineamento errato. Per verificare il corretto allineamento è sufficiente scegliere un rettilineo pianeggiante poco trafficato, e lasciare per pochi secondi il volante. Se la vettura tende a spostarsi verso i lati della carreggiata, meglio optare per l’intervento di un gommista.

4. Pressione gomme

Tra gli interventi di manutenzione degli pneumatici non può essere sottovalutata l’importanza del controllo della pressione, che si può facilmente misurare con il sensore pressione, se lo avete. Un veicolo con gomme gonfiate correttamente è meno soggetto a una possibile perdita di controllo. Inoltre, viaggiare con degli pneumatici a bassa pressione ha come conseguenza un maggior consumo di carburante. Il controllo dovrebbe aver luogo almeno una volta ogni 30 giorni, e prima di partire per un lungo viaggio. Ogni modello di auto richiede una determinata pressione delle gomme; è possibile leggere l’indicazione relativa sul manuale d’uso, ma anche sull’etichetta della portiera o all’interno dello sportellino del carburante.

Se vuoi allungare la vita dei tuoi pneumatici segui questi consigli!

Se ti fermi ai nostri box, penseremo a tutto noi!

Ci trovi in Contrata Coffa Sp7 Km7 (Chiaramonte – Comiso).